Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Ultimi argomenti
» wide-ranging
Gio Ago 04, 2011 11:18 am Da Ospite

» Veterinary Drug Schedule
Mer Ago 03, 2011 6:51 pm Da Ospite

» Louis Vuitton
Mer Ago 03, 2011 6:33 pm Da Ospite

» When all is said as chintzy as files
Mer Ago 03, 2011 9:53 am Da Ospite

» tramadol apap mg mg tabs
Mer Ago 03, 2011 7:55 am Da Ospite

» Прикольные форумы
Lun Ago 01, 2011 5:39 am Da Ospite

» Chest Pain And Medication
Dom Lug 31, 2011 2:17 pm Da Ospite

» USA & Canada Flower Delivery
Sab Lug 30, 2011 10:22 pm Da Ospite

» Продвижение неизбежно
Sab Lug 30, 2011 4:20 pm Da Ospite


Politica violenta!

Andare in basso

Re: Politica violenta!

Messaggio  Davide il Mar Mar 09, 2010 1:43 am

ciccio mi dispiace tu abbia frainteso il mio post....
La mia non vuole assolutamente essere una difesa al Berlusca. La mia è solo una dicisa repulsione verso le discussioni di un certo tipo...cioè quelle che si basano su grida, insulti, atti di violenza, e diffamazione.
La nostra classe politica è marcia tutta, dall'estrema destra all'estrema sinistra, e cercare con successo un politico sano che possa rappresentarci è davvero difficile.
Berlusconi è un personaggio televisivo (d'altra parte lui ne fa tanta di TV, e sa bene come vendere il suo prodotto), e sicuramente le sue uscite clamorose seno parte di un progetto, e non strafalcioni politici!
La verità è che tutta questa gente, che diversamente da noi non ha bisogno di lavorare per mangiare, e garantirsi privilegi, ha scambiato il potere e la posizione dal popolo assegnati, con la possibilità di fare ciò che vogliono, compreso andare a prostitute durante l'orario di lavoro, e quindi nel tempo e con i soldi dei contribuenti.
Non pensare che faccio le parti del Berlusca, ma ti confermo che i miei ideali mi portano a destra e non a sinistra! Magari si candida FINI!
Portare i topic in politica è un escamotage per attirare attenzione e "obbligare" gli utenti a scrivere di cose che stuzziacano le dita!!!!!!

Baci bello!!!!

_________________
La tua libertà finisce dove iniza la mia!
avatar
Davide
Admin
Admin

Numero di messaggi : 180
Età : 42
Località : Roma
Data d'iscrizione : 07.11.08

Visualizza il profilo dell'utente http://melaecannella.attivoforum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Politica violenta!

Messaggio  Diegone il Gio Feb 25, 2010 6:07 pm

E' una stregua difesa del Berlusca e della sua linea/condotta politica!!!!????
...
sarei senza parole, ma voglio fare uno sforzo per te!!!

Comincio dalla fine:

Guardiamo ai nostri errori e consideriamoli in proporzione...
I miei errori, ricadono soprattutto su di me, in quanto non ho cariche politiche ne pubbliche, se voglio un gelato vado a comprare un gelato, se poi lo comro da ping pong beh...l'errore è mio e ne pago io direttaemnte le conseguenze, ma................ma se io fossi UOMO POLITICO/PUBBLICO proprietario di una gelateria e SBAGLIANDO facessi una legge dove chi si chiama Diegone ed ha una gelateria non paga le tasse, non va sotto processo (lui i suoi amici e tutti i suoi parenti) qualunque cosa facciano e dopo i 75 anni decidessi di proclamarmi presidente di tutte le gelaterie d'Italia...beh forse la proporzione essendo esponenziale ha qualche grado di gravità in più...non trovi?

cercando di essere obbiettivi
Forse questa frase l'avresti dovuta mettere al principio e non alla fine, perchè di obiettività ne ho letta ben poca...

La moderazione dei toni è responsabilità di tutti!
Ti sei troppo ghedinizzato/belpietrizzato che non ti è tornato in mente nulla delle freasi celebri del nostro (perchè l'hai deciso tu e non io!!!) presidente del consiglio
a)
b)
c)
...facendo un piccola ricerca sulla rete si trovano migliaia di esempi che ti sbragherei il DB del blog mettendoli tutti....

Augurargli la morte, la malattia, il dolore, significa solo invidiarne le capacità
Ma cosa stai farneticando?!
Se mai stato allo stadio? Hai mai visto una partita di calcio? Non che il pallone sia un'ambiente sano, ma ti è mai capitato vedere contestazioni verso un arbitro? Credi che vengano fatte dai tifosi in quanto ne invidiano le capacità? TAGLIAVENTO SEI UN BASTARDO ... CHE POSSI MORI' ... LE CORNACCIA TUE ... Tutto questo per un rigore sacrosanto non dato o per un fallaccio di un avversario non sanzionato, cosa c'entrano le capacità dell'arbitro? Il Berlusca così come un arbitro, posso influenzare le sorti di un popolo (calcistico nel caso dell'arbitro) e deciderne le sorti. Pensi che la depenizazzione del falso in bilancio decisa dal Berlusconi I, sia stata fatta pensando al bene comune? Sai che in America un tale Bernard Madoff di anni 72 ha realizzato una truffa e sai dove si trova oggi? Il 29 giugno 2009 Madoff è stato condannato a 150 anni (ti ricordo che di anni ne ha 72) di carcere (non ai domiciliari) per i reati commessi. I vari Cragnotti, Tanzi, Ricucci, Coppola e nel futuro prossimo i Balducci, Anemone, Scaglia, Andrini e DiGirolamo pensi che non meriterebbero la stessa fine? Sai che Mills (grazie anche al lodo Alfano) forse non verrà condannato per raggiunta prescrizione? Ti sembra giusto? Trovi che affermare ste cose sia invidiare le capacità di una persona?

L'atto di pazzia, cattiveria, odio, ingiustizia, o malessere del Tartaglia non può ne essere condiviso ne giustificato, ne paragonato (Lui farà il carcere e Berlusconi no!)
Pazzia, cattiveria, odio ed ingiustizia andrebbero estesi anche al cavaliere e la sola cosa che li distingue è che per non andare in carcere il Berlusca si è sempre fatto leggi che ne impedissero l'evento carcerario.

Il male dell'italia sono gli italiani stessi, e chi ci governa non è meglio di noi! Cadono nelle stesse tentazioni e negli stessi errori che costellano la vita di tutti noi, solo che da loro pretendiamo che non sia così. Dovremmo essere tutti più integri. Se dal medico vorremmo non fare la fila, e non pagare l'IVA, perchè pretendiamo poi che anche chi ci governa non cerchi la scorciatoia?
Mi stai paragonando il cercare di pagare di meno con cercando di non emettero lo scontrino con quello che sta venendo fuori in questi giorni???
Pensi che la depenizazzione del falso in bilancio decisa dal Berlusconi I, sia stata fatta pensando al bene comune? Sai che in America un tale Bernard Madoff di anni 72 ha realizzato una truffa e sai dove si trova oggi? Il 29 giugno 2009 Madoff è stato condannato a 150 anni (ti ricordo che di anni ne ha 72) di carcere (non ai domiciliari) per i reati commessi. I vari Cragnotti, Tanzi, Ricucci, Coppola e nel futuro prossimo i Balducci, Anemone, Scaglia, Andrini e DiGirolamo pensi che non meriterebbero la stessa fine? Sai che Mills (grazie anche al lodo Alfano) forse non verrà condannato per raggiunta prescrizione? Ti sembra giusto? Trovi che possano essere paragonabili le INFAMITA' che posso commettere io con quanto fino ad oggi espresso da questa gente o trovi che affermare ste cose sia invidiare le capacità di una persona?

Avrei ancora molto da aggiungere, ma purtroppo non ho beni al sole e se voglio permettermi di mangiare ancora altri gelati da te devo lavorare ed interrompere questa simpatica conversazione...
Secondo me non è stata una mossa azzeccata tentare di portare lo svago di un blog su un confronto politico...

Con affetto il tuo
Diegone

@edit: definire TALEBANI i PM che fanno il proprio lavoro non credo possa essere assimilabile al tentare di rendere i toni pacati...poi si lamenta se gli tirano le statuette in faccia...bah!!!

Diegone
Gelatino
Gelatino

Numero di messaggi : 12
Data d'iscrizione : 29.07.09

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Politica violenta!

Messaggio  Davide il Mar Dic 15, 2009 7:15 pm

Che brutta Italia che passa sui notiziari nazionali ed internazionali.
E' tristissimo pensare che l'unico modo per fronteggiare un avversario che ha il largo consenso dei cittadini, e che centinaia di processi e indagini di fatto non hanno ancora "incastrato" come vorrebe la sinistra, sia l'infamia, e la violenza fisica. E' triste che si sia convinta una certa quantità di persone, attraverso bombardamenti mediatici, che Berlusconi (eletto da un buon 60% di Italiani) sia un ladro. E' triste notare anche come leggi proposte da governi e governanti di sinistra, ripresentate dalla maggioranza, oggi siano contestate e definite ad personam.
Come si fanno a fare leggi e riforme quando in ballo c'è sempre la propria liberta minata da nuovi processi e indagini prodotti ad arte per destabilizzare il Primo Ministro?
Il paese è fermo da 15 anni a tutti i livelli, da quando Berlusconi è entrato in politica, ma non sono convinto che ne sia lui la causa diretta.
Da quando è entrato in politica di fatto ha sempre vinto sulle sinistre, incutendo così tanto terrore allo schieramento opposto da indurlo a destabilizzarne l'integrità con mezzi legali e mediatici. Diversamente non sono, le sinistre, riuscite a proporre programmi politici che abbiano convinto gli italiani, ne tantomeno hanno mantenuto saldo il potere ottenuto dopo le elezione, a causa della litigiosità, e improduttività che li caratterizza.
Si parla sempre solo di Berlusconi (male ovviamente), aizzando l'odio verso di lui. Così fascista e dittatore, da consentire programmi di satira anti Berlusconi persino nelle SUE TV! Potrebbe impedirlo, censurarlo, come fanno i dittatori di sinistra nei paesi in cui la dittatura rossa c'è ancora, ma lascia correre!
Di sicuro il premier non si rende simpatico con le sue sparate, spesso pesanti. Insomma non si lascia scivolare le cose addosso, come farebbe uno coscente della sua superiorità numerica.
Come dice Palmiro Cangini (assessore di zelig): "fatti non pugnette!"
Questo dovrebbe essere il motto di Berlusconi in risposta alle chiacchiere della sinistra, anche quando sono diffamatorie!
Il male dell'italia sono gli italiani stessi, e chi ci governa non è meglio di noi! Cadono nelle stesse tentazioni e negli stessi errori che costellano la vita di tutti noi, solo che da loro pretendiamo che non sia così. Dovremmo essere tutti più integri. Se dal medico vorremmo non fare la fila, e non pagare l'IVA, perchè pretendiamo poi che anche chi ci governa non cerchi la scorciatoia?
Perchè se un nostro parente o noi stessi dobbiamo operarci, cerchiamo il modo per scavalcare tutte le liste d'attesa per il posto letto e in sala operatoria, attraverso l'amico dell'amico dell'amico che ci infila in cima a tutti, e poi pretendiamo che il politico di turno non agisca come noi utilizzando il suo potere?
L'integrità è per tutti o per nessuno!!!!
L'atto di pazzia, cattiveria, odio, ingiustizia, o malessere del Tartaglia non può ne essere condiviso ne giustificato, ne paragonato (Lui farà il carcere e Berlusconi no!), ma solo contestato, disprezzato e censurato!
Chi commenta plaudendo tale azione ed il suo perpetratore sta bene in carcere, in quanto produce e promuove atti di terrorismo, e ignorantemente giustifica la guerra all'avversario di qualsiasi tipo. Giustifica che l'avversario di ideali, l'avversario politico, l'avversario in quanto tale, sia abbattuto con ogni mezzo, senza nemmeno provare a proporre un alternativa valida, che piaccia, che convinca e sconfigga l'avversario con mezzi legali prima, e validi poi!
Augurargli la morte, la malattia, il dolore, significa solo invidiarne le capacità, e indica scarsità di proposte positive, scarsità di idee, e scarsità di capacità diverse dalla diffamazione e l'insulto!
Se avessi un avversario politico mi concentrerei sulle sue proposte, e sulle possibili alternative e controproposte, cercando di collaborare al fine di ottenere qualcosa di positivo per chi ci consente di rivestire la carica che rivestiamo, e quindi di avere privilegi economici e pratici.
Se avessi la maggioranza cercherei una collaborazione produttiva con il mio avversario politico, accettando gradevolmente le controproposte quando sono buone e ben strutturate, ma tutto in un clima di massima armonia, in quanto l'interesse di entrambi è migliorare la quotidianità dei cittadini nostri elettori.
La moderazione dei toni è responsabilità di tutti!
Se questo non avviene, forse, è perchè le persone che dovrebbero rappresentarci hanno confuso il potere da noi assegnatogli per operare nei nostri interessi, con l'opportunità di agire come meglio credere, e spesso anche malamente, ma solo per garantirsi continuità di potere, ed un buon flusso di cassa che serva a finanziare le loro azioni e i loro bisogni! Di fatto chi sta in Parlamento o Senato non ha i problemi economici che ha ogni altro cittadino, e di sicuro ha anche una vita più agevolata, anche solo negli spostamenti cittadini, che avvengono con scorta e sirene spiegate!
Guardiamo ai nostri errori e consideriamoli in proporzione, cercando di essere obbiettivi, ma sopratutto cerchiamo di essere moderati nelle parole e nelle azioni.

_________________
La tua libertà finisce dove iniza la mia!
avatar
Davide
Admin
Admin

Numero di messaggi : 180
Età : 42
Località : Roma
Data d'iscrizione : 07.11.08

Visualizza il profilo dell'utente http://melaecannella.attivoforum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Politica violenta!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum